LA COPPA FRANCO MAZZOTTI SCALDA I MOTORI

IN ONORE DEL FONDATORE E FINANZIATORE DELLA 1000MIGLIA

0
136
Visualizzazioni: 0

Se frequentaste gli ambienti dell’automobilismo storico, se foste appassionati di questo settore molto particolare dell’automobilismo, se foste bresciani, certamente sapreste chi era Franco Mazzotti e quanto gli dobbiamo. Franco Mazzotti fu un personaggio dalle varie sfaccettature e grande appassionato di automobilismo ma per tornare nell’ambito delle gare, Mazzotti fu la punta di diamante dei fondatori della 1000Miglia. I moschettieri della 1000Miglia ricordiamo essere stati un gruppo di amici breciani che trovandosi in un elegante caffè milanese, data la grande passione per i motori, decisero di “inventarsi” una gara dedicata alle autovetture di allora. Quesi per gioco, nel 1937 nascerà la “corsa più bella del mondo”, la 1000Miglia, la regina delle gare automobilistiche su strade pubbliche finanziata dal Conte Franco Mazzotti. La 1000miglia fino al 1957 diverrà la competizione delle competizioni. Ambita dai maggiori piloti, ricercata dai maggiori brand automobilistici, la gara diverrà il maggior punto di riferimento per l’lautomobilismo di quegli anni tanto da divenire un vero e proprio trampolino di lancio dei migliori piloti al mondo.

Col tempo la gara assumerà sempre maggior importanza arrivando ai giorni nostri in cui muterà da gara di velocità a gara di regolrità rimanendo tuttavia la competizione più presitigiosa ed affascinante della nazione. La 1000Miglia di oggi non è solamente una rievocazione, una passeggiata per piloti capricciosi o una passerella per veicoli prestigiosissimi. La 1000Miglia di oggi resta una gara impegnativa e di precisione assoluta. Dopo queste doverose righe sulla “creatura” di Franco Mazzotti e dei propri amici proseguirei ricordando, che in onore del creatore della corsa più bella del mondo, il Club Franco Mazzotti di Brescia anni or sono pensò bene di dedicare a Mazzotti una gara oggi di regolarità. In questo caso si tratta di una gara tipicamente bresciana, di due giorni, che si snoda su un tracciato molto impegnativo. La zona di Brescia non è una zona facile da percorrere in una gara di regolarità essendo molto veriegata. Pianure, valli, montagne fanno parte della morfologia del comprensorio bresciano. Se alle difficoltà del territorio aggiungiamo le difficoltà intrinseche nella regolarità il gioco sarà fatto.

Il tracciato di gara per questo 2023 sarà il seguente:

Dai Laghi, per le Vette, alla Franciacorta.

1° TAPPA 30/09: La gara toccherà i comuni lacustri di Sirmione, S. Felice, Salò, Gargnano segiuendo il tracciato si comprende come e dove inizieranno le difficoltà ovvero entrando nella Valvestino verso Idro, Bagolino, Passo di Crocedomini, Civitade Camuno, Boario Terme.
2° TAPPA 01/10: In questa tappa proseguiranno le difficoltà legate alla montagna, in effetti gli equipaggi dovranno proseguire lottando con la regolarità e la morfologia variegata della Valcamonica transitando per  Boario Terme, Borno per poi piegare in terrotorio bergamasco entrando a Sarnico per poi transitare a Chiari, Gussago, Ghedi.

La Coppa Franco Mazzotti cone le proprie ottanta prove cronometrate e conque prove di media non si puù definire affatto semplice ma rimane un validissimo allenamento per quegli equipaggi, quei driver e navigatori che avessero l’intenzione di poter piazzarsi bene alla 1000Miglia 2024 ma anche alle altre gare che durante l’anno si svolgono nel nostro territorio. Già perchè i piloti ed i navigatori che si avventurano alla 1000Miglia, in genere non partecipano solamente a quella gara ma amano partecipare anche alle altre gare di regolarità orgsanizzate in Italia. Un esempio è il Gran Premio Tazio Nuvolari che con i proprio 1000 Km emerge fra le gare più impegnative ma potremmo parlare anche della Winter Marathone, una gara montana a mia opinione fra le più difficili in assoluto, oppure la Franciacorta Hystoric, la Coppa delle Alpi, la Targa Florio, La Sorrento Roads, La coppa Franco Mazzotti e tante altre. Credo che l’Italia sia una delle nazioni con il maggior numero di gare di regolarità, considerando anche le gare minori.ù

Il Programma

Per consultare il programma clicca sul link sottoriportato

https://www.coppafrancomazzotti.it/media/pages/230908-1718-programma-e-percorso-cfm-2023-web.jpg

La Coppa Franco Mazzotti avrà luogo dal 29 settembre al 1 ottobre.

29 Settembre

Il 29 settembre sarà dedicato alla verifiche tecniche in attesa della partenza il giorno seguente.

30 Settembre

Da Sirmione in Piazza del Porto le vetture si ritroveranno fino alle 9,30

Seguiranno le prove cronometrate del Trofeo Gaburri e come ultima prova del Trofeo Comune di Idro.

Ore 13,30 gli equipaggi si concederanno un momento di riposo con il pranzo sul lago d’Idro per poi affrontare Passo Croce Domini alle 15,00

Ore 16,30 i partecipanti entreranno nel territorio camuno di Darfo Boario Terme

Ore 19,00 a Darfo BT la cena dei partecipanti.

1 Ottobre:

Ore 8,00 da Darfo BT gli equipaggi partiranno in direzione Sarnico dove arriveranno le prime vetture alle 10,30

Ore 12,30 la gara toccherà l’Aerobase di Ghedi

Ore 13,30 avrà luogo la cerimonia di chiusura con Pranzo e premiazioni.

Visualizzazioni: 0

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here